Please reload

Recent Posts

ANPAM ALLA CONFERENZA DEGLI STATI PARTE DELL’ATT IMPORTANTE PRESIDIARE LO SCENARIO INTERNAZIONALE PER MONITORARE RIPERCUSSIONI SULL’INDUSTRIA ITALIANA

Roma, 02 settembre 2020 - ANPAM, Associazione Nazionale Produttori Armi e Munizioni Sportive e Civili, ha preso parte alla sesta riunione della Conferenza degli Stati Parte del Trattato sul Commercio delle Armi (ATT) dell’ONU, tenutasi a Ginevra dal 17 al 21 agosto.

Ammessa come Organizzazione Non Governativa presso il Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell'ONU dal 2014, ANPAM ha consolidato in tale occasione il suo impegno nella partecipazione attiva a tutte le discussioni tecniche e legislative in materia di armi e munizioni affrontate alle Nazioni Unite. L’ATT, in particolare, è uno strumento giuridico di portata globale che stabilisce i criteri per migliorare la regolamentazione del commercio di armi convenzionali e prevenire/eliminare il traffico illecito delle stesse. Oggi conta 110 Stati parte e 31 firmatari.

Considerando l’importanza per il settore dei temi trattati, l’Associazione contribuisce fattivamente e monitora le discussioni in sede ONU, seguendo attivamente, attraverso un approccio concreto e professionale, l’evoluzione della trasposizione a livello europeo e nazionale. ANPAM è infatti consapevole che spesso provvedimenti diretti solo ad un segmento del comparto, in questo caso sull’industria armiera, potranno ragionevolmente avere ripercussioni anche in altri ambiti, e nella fattispecie in quello distributivo o sportivo/venatorio.

Stefano Fiocchi, Presidente ANPAM, ha commentato: “La partecipazione alla VI riunione della Conferenza degli Stati parte del Trattato sul Commercio delle Armi conferma il ruolo cruciale che l’Associazione svolge presso le varie istituzioni nazionali, europee ed internazionali, attraverso la promozione del dialogo e l’attività di advocacy a tutela e per lo sviluppo di tutto il settore armiero”.

 

A causa della pandemia di Covid-19, quest’anno la Conferenza si è svolta attraverso la proposta di risoluzioni per procedura scritta. In questa sessione sono state adottate, tramite la modalità di silenzio assenso, le seguenti risoluzioni:

  • Approvazione del budget 2021

  • Approvazione delle date della settima Conferenza degli Stati Parte (CSP7), che si terrà dal 30 Agosto al 3 Settembre 2021 a Ginevra

  • Nomina dell’AmbasciatoreLansana Geberie della Sierra Leone quale prossimo Presidente del CSP7

  • Creazione di un Diversion Information Exchange Forum per discutere casi di dirottamento di armi, proporre soluzioni e buone pratiche.

Il report finale della Conferenza è consultabile al seguente link.

Please reload

Please reload

Archivio